Homepage
BANDO: ACCRESCIMENTO VALORE ECONOMICO DELLE FORESTE

 

Tipo di operazione: 8.6.01 Accrescimento valore economico delle foreste
Focus area: P2A "Migliorare le prestazioni economiche di tutte le aziende agricole e incoraggiare la ristrutturazione e l'ammodernamento delle aziende agricole, in particolare per aumentare la quota di mercato e l'orientamento al mercato nonché la diversificazione delle attività"


Tempistica raccolta domande: Entro la fine del mese di ottobre e  fino alle ore 13:00 del 15 gennaio 2019 sarà possibile presentarte la domanda di sostegno. Per avere aggiornamenti sulla disponibilità del modulo per la presentazione delle domande di sostegno controllare il sito dell'Agenzia regionale per le erogazioni in agricoltura.
Risorse: 6.973.280,95 di euro
Sostegno: 40% della spesa massima ammessa a contributo.
L'importo del singolo progetto è definito nella misura minima di € 40.000 e massima di € 500.000.
Spese ammissibili:
  • interventi di primo trattamento in foresta dei prodotti legnosi e non legnosi;
  • interventi in strutture e attrezzature funzionali alla lavorazione, produzione e prima trasformazione di assortimenti legnosi e non legnosi;
  • interventi in infrastrutture logistiche necessarie alla mobilitazione dei prodotti legnosi e non legnosi, quali piattaforme, piazzali di stoccaggio e movimento macchine in bosco;
  • interventi selvicolturali, finalizzati al recupero produttivo di boschi abbandonati, invecchiati e/o degradati;
  • interventi selvicolturali finalizzati al recupero e alla valorizzazione economico-produttiva di popolamenti forestali specifici, quali boschi di castagno;
  • interventi volti alla valorizzazione economica produttiva di prodotti non legnosi per una diversificazione della produzione di superfici forestali (tra gli altri, in particolare, castagne, tartufi, funghi ecc.).
Beneficiari:
  • imprese forestali e agro-forestali singole o associate;
  • cooperative e consorzi forestali;
  • proprietà collettive
  • limitatamente agli interventi di trasformazione preindustriale di assortimenti legnosi e non legnosi, imprese terze che acquisiscano direttamente la materia prima da soggetti di cui ai precedenti punti e che siano qualificabili come PMI ai sensi dell'allegato I del regolamento (UE) n. 702/2014
VAI ALLA PAGINA DELLA REGIONE